Gentiluomo

Un gentiluomo di cuore nobile mi ha insegnato tante cose senza dire nemmeno una parola ; mi ha colto fra i sentimenti, mi ha stupito con le sue maniere così cortese e col fatto che non si stanca mai di farle, e di avermi fatto piangere per il suo profondo credo, dello spirito giapponese. Mi ha fatto male per l’impossibilità di comunicazione, sì, ha così bisogno dello suo spazio. Altro che maiali che pensano di approfittare delle carne.

Continua a leggere

Utopia

L’etimologia di utopia sembra vivamente discussa tra gli linguisti.

Utopia :

La parola deriva dal greco οὐ (“non”) e τόπος (“luogo”) e significa “non-luogo”. Nella parola, coniata da Tommaso Moro, è presente in origine un gioco di parole con l’omofono ingleseeutopia, derivato dal greco εὖ (“buono” o “bene”) e τόπος (“luogo”), che significa quindi “buon luogo”. Questo, dovuto all’identica pronuncia, in inglese, di “utopia” e “eutopia”; dà quindi origine ad un doppio significato:

  • outopia (nessun luogo);
  • eutopia (buon luogo);
  • utopia (luogo bello ed irraggiungibile).

Continua a leggere

Qui suis-je ?

Qui suis-je? : E’ sempre stata una domanda principale ed universale dell’uomo.

Ho provato a rispondere al questionario di Proust, alcune domande non ne ho risposte, ma pazienza… Fatelo anche voi se avete del tempo, secondo me è molto carino per chiunque e di qualsiasi stato mentale in cui ci si trova ;)

le domande le ho prese da qui :
http://www.marcelproust.it/proust/quest.htm

Continua a leggere

Scrivere scrivere, a che serve?

Ho sempre scritto, anche sé non sono brava.
Non mi interessava se ero brava a scrivere. Ho scritto, riscritto, cancellato e non ho più pensato a scrivere per ore, giorni, mesi, ma poi ho sempre scritto quello che mi sono sentita. Malgrado incomprensione, rifiuto, ignoramento, sentivo respirare poi da parte di chi riceve. Dei fiati loro, di quando poi li leggano. Dimensione figurata del dono, della confessione…

Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.